Fissatore Esapodalico

La correzione delle deformità dei complessi multiplanari con il fissatore di Ilizarov richiede spesso la sostituzione dei componenti e degli snodi da 3 a 5 volte per ottenere il risultato definitivo. Ogni fase di cambiamento del montaggio dell’unita è un processo piuttosto laborioso, aumenta l’esposizione del paziente alla radiazione e rende necessari frequenti controlli radiografici.

Il problema di gestire la posizione dell’oggetto in uno spazio tridimensionale richiede soluzioni tecniche all’avanguardia. Una nuova direzione di sviluppo nel settore è l’applicazione dei fissatori exapodalici esterni. Hexapod è una struttura che consiste in due livelli di fissazione dei frammenti ossei, collegati da un sistema di 6 aste telescopiche (dette “strati”). Esistono diversi modelli di Hexapod, che si differenziano per il design delle aste di connessione e le piattaforme.

Modificando la lunghezza anche di una singola asta in Hexapod, si sposta una piattaforma rispetto alle altre in tre dimensioni. Per controllare e dirigere lo spostamento della piattaforma è quindi richiesto l’utilizzo di un computer. Applicato all’ortopedia, “Hexapod” può essere considerato come un sistema universale di riduzione che consente di spostare un anello con una traiettoria più breve.

I primi fissatori Hexapod sono stati sviluppati negli Stati Uniti e in Germania. L’unità Taylor Spatial Frame (TSF) – il cui uso è iniziato nel 1994 (Taylor JC, 1997) – e l’unità di Ilizarov Sistema Hexapod (IHS) – sviluppato nel 1999 (Seide K. et al ., 1999). Nel 2006, la Russia ha messo a punto un originale esapode transosseo: l’unità di Ortho-SUV. La possibilità di eseguire un’accurata correzione matematica della deformità senza necessità di sostituzioni del fissatore hanno reso questi dispositivi sempre più popolari nel trattamento delle fratture e nelle correzioni delle deformità complesse delle ossa lunghe (Paley D., 2005;. Seide K. et al, 2008; Solomin LN et al, 2009).

For privacy reasons YouTube needs your permission to be loaded. For more details, please see our Privacy Policy.
I Accept

Chiodo Endomidollare per allungamento

For privacy reasons YouTube needs your permission to be loaded. For more details, please see our Privacy Policy.
I Accept

Ellipse Technologies Inc. ha sviluppato il dispositivo per l’allungamento intramidollare degli arti più compatto disponibile oggi. Il dispositivo PRECICE 8,5 mm fornisce una soluzione chirurgicamente poco invasiva per pazienti con piccoli canali intramidollari.

Questo impianto all’avanguardia è un’estensione della tecnologia Ellipse che utilizza un controllo a distanza per allungare la gamba in modo non invasivo. Il dispositivo PRECICE 8,5 mm è alternativo alla fissazione esterna per l’allungamento sia delle ossa femorali che tibiali.

VANTAGGI DEL PRECICE

Procedura di allungamento personalizzabile; distrazione non invasiva attraverso un controllo esterno a distanza; opzioni per il trattamento preferito dal paziente; Tecnologia magnetica all’avanguardia; fino a 80 mm di distrazione; il dispositivo può essere invertito.

TECNOLOIA ALL’AVANGUARDIA

La chiave del successo della tecnologia Ellipse è l’interazione magnetica tra il dispositivo intramidollare PRECICE (IM) e il telecomando. La tecnologia include un complesso meccanismo interno attivato e comandato da magneti permanenti. Questa innovazione nell’allungamento degli arti consente una fase di distrazione controllata col vantaggio di un trattamento non invasivo.

CARATTERISTICHE DEL PRECICE 8,5

Offre una gamma completa di impianti per trattare la differenza di lunghezza ossea di tibia e femore.